Il medico di Silvio «cura» un libro sui segreti della vita

Il medico del premier Alberto Zangrillo si è messo a curare un libro. Direttore di Anestesiologia e Rianimazione del San Raffaele, Zangrillo balzò agli onori delle cronache quando curò il premier colpito a Piazza Duomo dalla statuetta il 13 dicembre dell’anno scorso e per la sua somiglianza (che lui smentisce) con George Clooney. Oggi ritorna come saggista: ha appena affidato le sue conoscente in materia di «lunga vita» a un libro titolato Rianimazione: tecniche e sentimento. L’anestesista-rianimatore è il medico che assiste il paziente più fragile, in bilico tra vita e morte. Nella sua professione si incontrano le tecnologie più sofisticate e la più grave sofferenza, la ricerca e le questioni etiche del nostro tempo: le sue pagine regalano un toccante percorso personale. La sua idea sulla salute del Cavaliere? Qualche giorno fa, ospite della Zanzara su Radio 24, ha detto che «il premier dimostra 50 anni».