Mediobanca advisor per le autostrade turche

da Milano

Missione Turchia per Mediobanca. La banca d’affari di piazzetta Cuccia e la turca Turkiye Synai Kalkynma Bankasy (Tskb), informa la stessa Mediobanca, si sono aggiudicate l’incarico di consulenza finanziaria in favore della Prime Ministry Privatization Administration della Repubblica Turca per le attività relative al processo di privatizzazione di alcune autostrade, ponti ed infrastrutture di trasporto in Turchia. i tratta di oltre duemila chilometri di strade, tra cui i collegamenti autostradali Edirne-Istanbul-Ankara, Pozanty-Tarsus-Mersin, Tarsus-Adana-Gaziantep, Toprakkale-Y’skenderun, Y’zmir-Çeþme, Y’zmir-Aydyn, Gaziantep-Þanlyurfa, i collegamenti stradali di Y’zmir e Ankara e i ponti Boðaziçi e Fatih Sultan Mehmet, incluse le strade di collegamento. Nell’ambito dell’incarico Mediobanca e Tskb, congiuntamente ad altri consulenti, legali e tecnici, forniranno attività di consulenza per gli aspetti strategici, finanziari, legali e tecnici dell’intero processo di privatizzazione. La Turchia è stata negli ultimi quattro anni particolarmente attiva nel campo delle privatizzazioni con operazioni effettuate per 18 miliardi di dollari. Ora si apre un nuovo round nel settore delle infrastrutture (strade, ferrovie, terminali portuali) e dell’energia (distribuzione). Mediobanca è interessata a operare nel Paese su tutti questi fronti a supporto di eventuali acquisizioni.