Mediobanca, Benetton ritorna a investire

L’imprenditore veneto ha acquistato azioni per due milioni di euro

da Milano

Gilberto Benetton torna a puntare su Mediobanca. A quattro mesi dai primi acquisti sul mercato che hanno segnato il suo ingresso come piccolo azionista, l'imprenditore veneto investe altri 2 milioni nelle azioni dell'istituto. Un attivismo che non è passato inosservato negli ambienti finanziari, dove già i primi investimenti a maggio avevano innescato ipotesi su un possibile ingresso della famiglia di Ponzano Veneto nel patto di sindacato dell'istituto, che scade l'anno prossimo.
«Si tratta di un investimento personale», sottolineano tuttavia fonti vicine a Gilberto Benetton negando manovre di altro tipo. La quota in possesso del numero uno di Edizione Holding, seppur incrementata con gli ultimi acquisti, rimane in effetti per ora marginale e pari allo 0,03% del capitale di Piazzetta Cuccia.
Da quanto è emerso dalle comunicazioni sull'internal dealing, diffuse perchè Benetton è soggetto rilevante dal momento che siede nel cda di Mediobanca (per conto di Telecom), l'imprenditore ha comprato fra il 17 e il 18 luglio 136mila azioni Mediobanca a un prezzo unitario di 14,5 e 14,6 euro per un controvalore di 1.995.509 euro. Veicolo dell'investimento è stata Regia, una srl di famiglia. La somma è pressappoco quella investita il 22 maggio quando aveva rilevato direttamente 127.500 pezzi per 1.997.466 euro.