Mediobanca e Unicredit sotto esame

da Milano

Tra meno di 24 ore inizierà una settimana densa di impegni per il sistema bancario italiano: domani si riuniscono i consigli di gestione e di sorveglianza di Mediobanca mentre martedì l’appuntamento, sempre a Milano, è con Unicredit e Capitalia per la firma dell’atto di fusione. La nuova superbanca, che si è impegnata a dimezzare la propria partecipazione in Piazzetta Cuccia, ha poi in agenda per sabato 29 settembre a Roma l’integration day coi dirigenti. Giovedì sarà invece la volta del cda di un’altra società della «galassia» Mediobanca: Generali che dovrà varare il nuovo piano industriale al 2009, che sarà presentato la mattina successiva con una conference call alla comunità finanziaria.
Il 24 settembre alle 10 è fissato il consiglio dei manager di Piazzetta Cuccia, chiamato ad approvare il bilancio 2006-2007 e a proporre l’ammontare del dividendo. La bozza dei conti annuali passerà poi all’esame del consiglio di sorveglianza che tuttavia lo approverà nella riunione in programma il 4 ottobre. Lunedì l’organo presieduto da Cesare Geronzi si dedicherà soprattutto al nuovo regolamento, redatto in base alle prime indicazioni arrivate a luglio da Bankitalia sull’applicazione della governance duale, e nominerà il segretario. Nel pomeriggio sarà il consigliere delegato Alberto Nagel a illustrare i risultati 2006-2007 agli analisti in una conference call che servirà anche a fare il punto sugli assetti azionari.