Mediobanca lavora sulla quota di Ipi

Sugli scudi Ipi a piazza affari. I titoli della società che fa capo all’immobiliarista Danilo Coppola sono saliti del 7,23%. Il gruppo immobiliare era crollato in Borsa da quando Coppola è stato arrestato a Roma nell’ambito dell’inchiesta sul crack da 130 milioni di euro di alcune società a lui legate. E da allora i titoli del gruppo hanno avuto un andamento volatile, fatto soprattutto di movimenti tecnici. Ieri la ripresa dei corsi si è registrata dopo la notizia che Banca Intermobiliare aveva conferito a Mediobanca il mandato per identificare «la soluzione migliore tra le possibili opzioni di valorizzazione delle azioni ordinarie Ipi», rivenenti dall’escussione del pegno del gruppo Coppola. Già il 28 marzo scorso, quando banca Intermobiliare aveva escusso il 27,2% di Ipi aveva anche annunciato l’intenzione di affidare ad un advisor il ricollocamento del pacchetto, del valore di mercato di oltre 71 milioni.