Mediobanca Oggi elegge il nuovo consiglio Addio al duale, utili visti in calo del 38%

Agenda ricca di appuntamenti per Mediobanca. L’assemblea di bilancio, convocata oggi alle 11, è chiamata quest’anno a varare il nuovo statuto basato sul modello di governance tradizionale e a nominare Cda e collegio sindacale. Sarà preceduta dai consigli di gestione e di sorveglianza, che si riuniranno per l’ultima volta prima di scomparire, sui conti del primo trimestre, visti in calo del 38% a causa degli effetti indiretti della crisi finanziaria. Nel pomeriggio, dati e prospettive della banca saranno illustrate dall’amministratore delegato Alberto Nagel.
Ci sarà così più di un’occasione, nel corso della giornata, per fare il punto sulla posizione dell’istituto, impegnato, in piena crisi dei mercati finanziari, su diversi tavoli. Oltre al supporto nell’aumento di capitale da 6,6 miliardi del suo maggior azionista, Unicredit, Piazzetta Cuccia è presente nelle partite Telco-Telecom e Generali, ancora da giocare alla luce anche delle dichiarazioni dell’ambasciatore di Tripoli in Italia, Hafed Gaddur, sull’interesse della finanza libica a un ingresso nei due gruppi dopo il rafforzamento in Piazza Cordusio.