Mediobanca prevede tagli per 600 milioni

In attesa del piano industriale che sarà presentato venerdì prossimo, Rcs finisce sotto la lente di Mediobanca che al gruppo editoriale ha dedicato uno studio in cui si prevedono dismissioni per 600 milioni di euro. Lo studio include comunque anche 210 milioni di «valore nascosto» nel palazzo della società in via Solferino giudicandone però improbabile una cessione a breve. Mediobanca spiega poi di essere più ottimista sull’andamento della circolazione, di aver rivisto al rialzo le stime sull’andamento delle attività in Spagna, migliorando anche la redditività vista nei Libri. Il debito è giudicato inoltre «sotto controllo», mentre tra i possibili attivi non strategici lo studio elenca il multiplex spagnolo Veo Tv (valutato da Mediobanca 120 milioni).