Mediobanca vede utili a 1 miliardo No allo shopping

da Milano

Malgrado la debolezza dei mercati, Mediobanca conferma gli obiettivi di utile, compreso fra 950 milioni e 1 miliardo, per l’esercizio 2007-2008 che termina a maggio così come la politica dei dividendi. «Con i conti trimestrali siamo assolutamente in linea con questi obiettivi», ha detto l’ad Alberto Nagel aggiungendo che la decelerazione nel trimestre sarà recuperata. I ricavi sono cresciuti del 12,6% a 1.292,6 milioni, mentre il margine di interesse (549,9 milioni più 11,4%) è stato trainato dal corporate banking. Gli utili delle partecipazioni valutate a patrimonio netto sono salite del 17,8% a 345,8 milioni, grazie al positivo andamento di Generali e Rcs. Quanto alla strategia Mediobanca punta sulla crescita interna perché al momento non vede «vere opportunità» di acquisizioni a prezzi corretti. Lunedì il gruppo è sbarcato nel retail con CheBanca!. Iniziativa promossa ieri dal presidente di Unicredit, Dieter Rampl che non si è però sbilanciato sul fatto se tra dieci anni il gruppo sarà ancora socio di Piazzetta Cuccia.