Mediolanum in rialzo

Situazione di stallo a Piazza Affari, in attesa della soluzione del risiko bancario che vede coinvolti diversi istituti, oltre all’ok per l’acquisizione di Bnl da parte di Unipol. Gli indici borsistici, dopo un avvio negativo, hanno recuperato poche frazioni, mentre l’attività di scambio si è mantenuta su buoni livelli, con oltre 3,8 miliardi di controvalore. Listino a macchia di leopardo, con prezzi in positivo per i titoli energetici, nonostante gli ultimi sbandamenti nel prezzo del greggio: salgono di nuovo Erg e Saipem, migliora Terna (più 2%), mentre Eni si rafforza sui massimi assoluti raggiunti nei giorni scorsi. Tra i bancari ritorna in positivo Bpi (più 1,6%) in vista della conclusione dell’avventura Antoveneta prevista per oggi; bene Montepaschi e Unicredit, ripartono al rialzo Mediolanum e Fideuram e di nuovo richiesta Italease (più 4,7%). Negli assicurativi nuova performance di Unipol (più 1,4%), avanza Alleanza e Vittoria assicurazioni, ma resta al palo Generali. Nei tecnologici nuovi spunti di Timedia (più 5%) e risveglio di Tiscali (più 6%); giornata positiva per Trevi (più 13,8%) alla notizia della acquisizione di una commessa da parte del Genio militare Usa. Riprende quota Valentino (più 3,6%).