Mega-rissa tra «pariolini» e «olgiatini»

Una mega-rissa nata per una festa mancata è scoppiata tra due gruppi di giovani, uno dei Parioli e l’altro dell’Olgiata, che si sono malmenati a suon di spranghe e bastoni. È accaduto il 6 settembre scorso quando i carabinieri della stazione La Storta intervennero all’ingresso del complesso residenziale Olgiata, dove alcuni addetti alla vigilanza privata segnalarono una accesa lite.
Undici giovani di età compresa tra i diciotto e i ventidue anni, tutti di famiglia benestante e residenti nei quartieri romani dei Parioli e dell’Olgiata, furono in quell’occasione denunciati a piede libero.
Ieri, l’ultima tappa dell’indagine, che ha permesso ai carabinieri di sequestrare alcune armi bianche di genere proibito e tra gli altri arnesi c’era anche una pistola giocattolo, che era stata modificata ed era sprovvista di tappo rosso.
Secondo la ricostruzione fatta dai militari fu la festa in una delle ville del comprensorio dell’Olgiata alla quale avrebbero voluto prendere parte anche i «pariolini» a scatenare la rabbia. L’indagine, comunque, si è conclusa ieri con l’esecuzione di alcune perquisizioni nelle abitazioni dei ragazzi che presero parte alla rissa. In due appartamenti, uno per «fazione» sono state sequestrate le armi bianche e i due giovani proprietari, di diciannove e ventuno anni, sono stati denunciati a piede libero.