Megamulta a Chevron

Chevron, che gestisce il giacimento petrolifero kazako di Tengiz, è stata condannata in appello a pagare 309 milioni di dollari per le violazioni ambientali contestate. In prima istanza la multa era di 609 milioni di dollari. TengizChevroil(Tco), la controllata di Chevron al 50%, avrebbe già pagato la multa. Il giacimento di Tengiz ha una capacità di 6-9 miliardi di barili di greggio. Nel 2006 la produzione è stata pari a 290mila barili di petrolio al giorno. Il Kazakistan ha moltiplicato negli ultimi mesi i reclami contro i grandi gruppi petroliferi che operano nell’ex-Repubblica sovietica dell’Asia centrale. Tra questi anche la disputa tra il governo kazako e il consorzio guidato dall’italiana Eni sullo sfruttamento di Kashagan.