Megaprestito per Ford da 18 miliardi di dollari

New York. Maxi-operazione di finanziamento della Ford, che punta a raccogliere 18 miliardi di dollari dando in garanzia anche gli stabilimenti americani e attività redditizie come Volvo e il braccio finanziario Ford Motor Credit. Moody’s e Fitch, tuttavia, hanno deciso di tagliare il giudizio sul debito non garantito, rispettivamente da B3 a Caa1, e da B+ a B, invariati quelli a livello di gruppo, con previsione negativa Le risorse saranno destinate a sostenere il cash flow operativo e i piani di ristrutturazione. L’operazione dovrebbe chiudersi a fine anno e portare il potenziale di liquidità a 38 miliardi nel settore automotive, grazie all’intervento di Citigroup, Goldman Sachs e JP Morgan a capo della complessa operazione di finanziamento. Nei primi nove mesi dell’anno la Ford ha segnato perdite per 6,99 miliardi di dollari scontando soprattutto il disastroso andamento delle attività nel mercato nordamericano.