Il megastore di San Babila tra moda, design e food

Ci sono voluti undici mesi di lavori per realizzare «The Brian&Barry Building Sanbabila», department store che da domani apre al pubblico con dodici piani collocati in un angolo della storica piazza nel cuore di Milano dove dalla fine degli anni Sessanta si sono prodotti fenomeni di costume e culture giovanili, dai fioruccini ai sanbabilini ai paninari. Voluto dai fratelli Zaccardi (Carlo, Claudio e Roberto, imprenditori brianzoli che attraverso la BBB Spa gestiscono il marchio Brian&Berry e sono proprietari del brand Boggi Milano) e sostenuto dai partner Eataly e Sephora, il megastore dispone di una superficie di sei mila metri quadri, impiega oltre duecento persone, opera in sei grandi categorie merceologiche (dal food e beverage all'abbigliamento, dall'home decor alla gioielleria e orologeria, alla cosmetica) e propone una ricerca contemporanea nel lusso sostenibile allestita nei luminosi spazi di un palazzo anni Cinquanta progettato dall'architetto Giovanni Muzio fra via Durini e via Borgogna. La facciata è stata conservata nel suo disegno originario mentre gli interni sono stati riprogettati per consentire una facile mobilità fra i vari piani favorita da ascensori trasparenti che conducono fino a una spettacolare terrazza. La caffetteria che si affaccia su via Borgogna aperta fin dalle 7 di mattina, lo shopping esteso fino alle 22 e il ristorante Asola con una vista mozzafiato sulla piazza sono alcune delle chicche del Building. «Sarà possibile acquistare generi di lusso e provare esperienze gastronomiche d'autore ma anche fare una pausa nei food corner più informali: l'offerta è varia ed è pensata per un pubblico trasversale» dichiara Claudio Zaccardi, presidente di BBB SpA. Sette giorni su sette i visitatori troveranno nell'atrio del piano terra, accanto ad Eataly Café, l'area dedicata alla tecnologia di IWaboo. Sul piano Home & Food, Eataly propone la Piadineria dei Fratelli Maioli, L'Hamburgeria di Eataly, il Ristorante Meataly della Granda e tanti altri oltre ad uno spazio dedicato al mercato, mentre Ecliss Milano presenta il meglio in fatto di decorazione e outdoor; il piano Jewels&Watches presenta le più note marche di gioielleria e orologeria mentre nei due piani dedicati al food, Eataly dà voce al made in Italy e alle eccellenze dell'agroalimentare. Quattro piani sono dedicati all'abbigliamento donna e uomo con i migliori brand italiani e internazionali selezionati da Brian&Barry e due al ristorante e alla Vip Room di Asola Cucina Sartoriale guidata dello chef Matteo Torretta. Una menzione speciale merita il piano dedicato alla bellezza interpretato in esclusiva da Sephora con un concept unico al mondo. Si chiama Techno Experience Beauty Store ed è stato progettato dall'architetto Giacomo De Zoppi lungo un percorso che si snoda fra profumi, maquillage e soin. Speciale l'area profumi dove dal soffitto spuntano macro installazioni da cui si sprigionano essenze, che conducono al cosiddetto Olfactive Wall: una parete attraverso la quale si può interagire con le diverse famiglie olfattive per poter individuare il profumo perfetto per la personalità di ognuno.