Meglio contratti di natura privata

Dopo l’uscita di Prodi, Francesco Rutelli, leader della Margherita, espone la sua linea: sì alla tutela dei diritti per le coppie di fatto, no all’equiparazione con il matrimonio e alla possibilità di adottare figli. «Se lo spieghiamo così - dice - credo che troveremo il consenso della maggioranza degli italiani e forse lo faremo capire anche alla Chiesa». Poi difende Prodi dall’Osservatore Romano: «Risposta forzata e immotivata». Ma sabato cambia rotta e propone, anziché i Pacs, i Ccs (Contratti di convivenza solidale): contratti di diritto privato, che vincolano solo i conviventi, ma non lo Stato. Poi ammonisce l’Unione: «Non facciamone una bandiera elettorale». Parole che vengono contestate dalla sinistra.