Meglio in metrò col ticket scontato

È il battesimo per la nuova Fiera. Il vero debutto per il polo di Rho-Pero atteso e in parte anche un po’ temuto per l’impatto che il traffico potrebbe avere sulle arterie autostrali e di rimbalzo sulla circolazione di ingresso e uscita dalla città. Così il Cosmit che organizza l’evento ha ufficialmente diffuso alcuni suggerimenti. Primo fra tutti di usare la metropolitana, la numero uno che raggiunge direttamente il quartiere fieristico. A tal proposito si ricorda che l’Atm ha messo in vendita un abbonamneto giornaliero a tariffa promozionale di 5,50 euro valido per 24 ore dalla convalida per un numero illimitato di viaggi. A chi utilizza un proprio mezzo l’invito è di usufruire dei parcheggi delle lineee metropolitane, in particolare quelli di Molino Dorino e Lampugnano (linea rossa). A disposizione ci sono infatti tra i tre e i quattromila posti auto ciascuno. «In questo modo - si legge in una nota - l’accesso all’evento espositivo risulterà più agevole e rapido evitando il probabile rischio di traffico intenso in prossimità del quartiere fieristico». Indicazioni anche per chi arriva in treno. È infatti attivo un servizio di bus urbano che dalla stazione di Rho ferma alla porta est della Fiera.