Mehta porta Wagner in Campidoglio

Dopo la trionfale inaugurazione nella Basilica di San Paolo con La Creazione di Haydn diretta da Lorin Maazel, il Festival Euro Mediterraneo - fondato nel 2001 da Enrico Castiglione e promosso dalla direzione generale per lo spettacolo dal vivo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dall'Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Roma - si conclude il prossimo giovedì (4 settembre) con un altro grande appuntamento di prestigio internazionale, fortemente voluto dal maestro Castiglione e dal sindaco di Roma Gianni Alemanno per celebrare il 60° anniversario della Costituzione della Repubblica italiana, con un omaggio alla Comunità ebraica di Roma.
Zubin Mehta - uno dei più celebri e amati direttori d’orchestra del nostro tempo - dirigerà l’orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, già acclamata in tutto il mondo, nella michelangiolesca piazza del Campidoglio.
Mehta ha ricevuto prestigiosi riconoscimenti internazionali e ha inoltre lavorato con le più celebri orchestre del globo come i Wiener e i Berliner Philharmoniker, la Israel Philharmonic Orchestra, la Los Angeles Philharmonic Orchestra, la New York Philharmonic per citarne solo alcune. È presente con importanti produzioni al Metropolitan, alla Staatsoper di Vienna, al Covent Garden, alla Scala, all’Opera di Chicago, al Festival di Salisburgo nonché al Maggio Musicale Fiorentino con cui instaura un fecondo rapporto: dal 1985 ne è direttore principale e nel 2006, in occasione del suo settantesimo compleanno viene nominato direttore onorario a vita.
In programma, per questo concerto d’eccezione, un repertorio popolarissimo e spettacolare che spazierà dall’ouverture del Tannhauser al «Preludio e Morte» di Isotta dal Tristan und Isolde di Richard Wagner per poi concludersi con la Sinfonia n. 3 «Eroica» di Ludwig van Beethoven. In apertura, Psalms del compositore israeliano Paul Benheim.
Una serata unica prodotta e organizzata per la Città di Roma: un evento speciale ospitato tra le monumentali braccia architettoniche della piazza disegnata da Michelangelo per testimoniare l’incredibile fusione di arte e musica. Il concerto è offerto eccezionalmente a ingresso libero e fino a esaurimento dei posti disponibili perché mira ad accogliere una platea di migliaia di cittadini e turisti alla presenza delle più alte cariche dello Stato, diplomatiche e internazionali e a importanti esponenti della politica, dell’economia e del mondo della cultura e dello spettacolo. Info: 06.81907218.