Il Mei «Sciopero contro le radio anti italiane»

«Il Mei attende un segnale di apertura da parte delle radio, che dimostri la loro effettiva libertà: l’invito ad ospitarci per parlare della nostra manifestazione. Altrimenti attueremo uno sciopero contro i network che non trasmettono musica italiana, invitando tutti a sintonizzarsi sulle Radio Rai, sui network non commerciali e sulle altre emittenti piccole e private, regionali e locali, che non seguono questo ottuso boicottaggio». Giordano Sangiorgi, organizzatore del Mei Meeting degli indipendenti che si svolgerà dal 26 al 28 novembre a Faenza, ritorna sul caso del boicottaggio della musica italiana nelle radio, in seguito anche al caso dei Negramaro cui è stato riservato pochissimo sopazio, come accade spesso ai brani italiani per questioni di diritti.