Melandri, che rivincita Stoner solo quarto

Motegi. Ha chiuso sesto, ma è stato uno dei grandi protagonisti del Gp del Giappone. Dopo un 2008 disastroso con la Ducati, Marco Melandri aveva scelto la Kawasaki per tornare grande, ma a gennaio sembrava destinato alla pensione per l'improvviso ritiro della casa giapponese. Salvato dall'organizzatore, oggi Marco corre con una "Hayate", una Kawasaki camuffata con la quale al terzo giro si è tolto la soddisfazione di superare Stoner. «Quando l'ho passato ridevo sotto il casco pensando a tutto quello che Stoner ha detto contro di me l'anno scorso». In 125, grande successo, il secondo consecutivo, di Andrea Iannone, mentre in 250 il sogno di Marco Simoncelli di conquistare il GP nonostante lo scafoide rotto solo 19 giorni fa è svanito per un problema tecnico.
MOTOGP: 1. Lorenzo (Yamaha), 2. Rossi (Yamaha), 3. Pedrosa (Honda), 4. Stoner (Ducati), 5. Dovizioso (Honda). Mondiale: 1. Lorenzo punti 41, 2. Rossi 40, 3. Stoner 38, 4. Dovizioso 22, 5. Pedrosa 21.
250: 1. Bautista (Aprilia), 2. Aoyama (Honda), 3. Pasini (Aprilia). Mondiale: 1. Bautista punti 31, 2. Aoyama 33, 3. Barbera 30.
125: 1. Iannone (Aprilia), 2. Simon (Aprilia), 3. Espargaro (Aprilia). Mondiale: 1. Iannone punti 37,5, 2. Simon 30, 3. Espargaro 22.5.