La Melandri dà vita a un tavolo per mettere le mani sullo sport

Il ministro dello sport, Giovanna Melandri, il personaggio politico che nei giorni scorsi ha detto: «Non sono il ministro del calcio, mi occuperò soprattutto dello sport sociale», ha istituito un tavolo per il governo dello sport, e si ripromette di coinvolgere tutti i soggetti, dal Coni alle Regioni, agli enti di promozione sportiva. L’iniziativa, già annunciata quando nei giorni scorsi al ministero c’era stata la visita del commissario straordinario della Federcalcio, Guido Rossi, è stata tenuta a battesimo, oltre che dallo stesso ministro, anche dal presidente del Coni, Petrucci, in una riunione avvenuta nel tardo pomeriggio di ieri. Si è così deciso che il tavolo verrà istituito presso il ministero e che, come detto, tirerà in ballo tutti gli enti in qualche modo interessati o collegati al mondo dello sport.