Melandri esperta in bugie. L'ultima performance è sullo stipendio del Maxxi

Altro che lavoro gratis: stipendio da 91mila euro più premio. E la super-raccomandata è diventata super-inguaiata: per colpa dei parenti

Per arrivare ad un bilancio finalmente florido, nonostante la pioggia di fondi pubblici al museo Maxxi guidato dall'ex deputata e ministra Pd Giovanna Melandri, bisogna ancora attendere. Dopo due anni in pesante rosso, il 2013 si è chiuso con un magrissimo utile di 9mila euro, a fronte di 3,5 milioni di euro di finanziamento ministeriale, più altri aiuti. Ma il peggio forse è passato. Grazie ad una provvidenziale legge, dal 2014 in avanti il contributo pubblico annuale al Maxxi sarà di 5 milioni di euro, un maxxi-finanziamento. «Un regalo del Pd alla Melandri» dissero subito i maligni, che già prima, al momento della nomina (sotto il governo Monti) dell'ex plurideputata piddina, in quel momento libera da impegni, avevano protestato per lo scivolo d'oro. «Voglio trasformare il museo nella Tate Modern italiana. Ai miei detrattori do appuntamento fra tre anni per valutare insieme i risultati» replicò lei. Scommessa più facile da vincere se i fondi pubblici raddoppiano, ma comunque... Non è l'unica promessa fatta dalla Melandri, e non è l'unica voce aumentata nel frattempo. Anche il suo stipendio è cresciuto, di parecchio. Doveva lavorare gratis («Vado gratuitamente a rilanciare un'istituzione pubblica»), e invece il suo compenso è diventato di 91mila euro l'anno, più un premio di risultato – scoperto dal Fatto – fino a 24mila euro. Anche se gli incassi da biglietti sono calati da 1,3 milioni nel 2011 a 900mila euro nel 2013 (ultimo bilancio disponibile), e la sua gestione finora è stata caratterizzata soprattutto da polemiche e infortuni.

Scelte discutibili, come le lezioni di yoga al museo, o l'incarico di segretario generale del Maxxi a Francesco Spano, già docente nelle scuole di formazione del Pd, già consulente legislativo della Melandri, già capo della «Consulta giovanile per il pluralismo religioso e culturale» che la Melandri istituì da ministro delle Politiche giovanili. Quando un giornalista lo scrisse, venne convocato e strigliato a dovere dall'ex ministra dal viso angelico ma dal caratterino tosto.

Le sarà servito anche per vincere le diffidenze dovute al fatto di essere carina, e dunque – nell'equivalenza comune – meno brava delle colleghe brutte. Soprattutto dentro il suo partito, dove molti la consideravano una raccomandata (da Veltroni), aiutata dall'estetica. Quando si doveva votare per Miss Parlamento, e lei era in gara insieme alla Prestigiacomo, si vestì apposta il più sobrio possibile per non vincerlo. Si tramanda la leggenda di una battuta micidiale di Gianni Agnelli, poi smentita: «Al massimo le farei fare la segretaria, ma la segretaria di un altro». Claudio Velardi, consigliere dell'allora premier D'Alema, sostenne così il suo ingresso nella squadra di governo: «Facciamola ministro, ci vuole una bella donna che venga bene nelle foto». Per la collega Livia Turco “Giovanna Settebellezze” (soprannome giovanile della Melandri) era sempre troppo inesperta per un incarico: «È troppo giovane per fare il ministro», ma poi lo hanno fatto nello stesso governo. Tiziana Maiolo l'ha definita «lagnosa», perché la tormentò dopo la sua esclusione nel '95 dalla delegazione alla Conferenza delle donne a Pechino. Lei, di tutte le critiche invidiose e cattive, se n'è fatta una ragione: «Penso che in politica la bellezza raddoppi la fatica. Da ministro credo di aver dimostrato con gli atti pubblici quello che valevo. Punto».

Da ministro per lo Sport, per la verità, qualche bordata le arrivò. Il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, la definì «incompetente». Come risposta la ministra fece annullare un'ospitata di Zamparini in un talk show della Rai («Questa è la democrazia nel nostro Paese, questo lascia intendere quale sia l'apertura al dialogo critico costruttivo del nostro ministro!» sbottò l'irascibile presidente). In effetti la Melandri, laureata in economia, giovane dirigente di Legambiente, di sport non si era mai occupata prima di fare il ministro dello Sport, come pure di arte contemporanea prima di fare il presidente del Maxxi di Roma. Ma non è importante, le strade della politica sono infinite.

Per lei, oltre alle ciniche accuse di essere «raccomandata», ha pesato pure la questione parentale. Fin dall'inizio, neolaureata assunta alla Montedison, dove ai piani alti c'era Matilde Bernabei (figlia di Ettore Bernabei, storico direttore generale della Rai), moglie di Giovanni Minoli, che poi è cugino della Melandri. «No, non fu Matilde a farmi entrare in Montedison – ha spiegato l'ex ministra -. Entrai con un gruppo di ragazzi dell'università chiamati da Schimberni». E un rapporto di parentela è spuntato anche nella vicenda di Mafia capitale. Uno degli arrestati, Luca Odevaine, ex capo di gabinetto del sindaco Walter Veltroni, l'uomo che moltiplicava i profughi a Roma per lucrare sui fondi per l'emergenza, è infatti sposato con la sorella dell'avvocato Marco Morielli, che poi è il marito della Melandri. E sempre in quell'inchiesta, senza però parentele, è finito anche Stefano Bravo, commercialista della Melandri, quello che ha firmato la dichiarazione dei redditi da presidente del Maxxi. Non solo, Bravo è anche uno dei fondatori della Human Foundation, onlus presieduta – stavolta veramente a titolo gratuito – dalla Melandri. Lei si è infuriata: «È il mio commercialista da 15 anni, sono addolorata ma anche furiosa per quanto sta accadendo. Gli abbiamo inviato una lettera per chiedergli di lasciare ogni incarico». Accostamento molto sgradevole, in effetti, per una fondazione che si occupa di sociale, e che, grazie al carisma della Melandri, raccoglie donazioni da big come Vodafone, Unicredit, Sorgenia.

Anche al Maxxi l'ex ministra sta portando fondi da sponsor privati. Quei ricchi che, in altri casi, è meglio non dire di frequentare, come successe per il resort di Briatore in Kenya. Lei negò di essere stata ospite, finché Chi non pubblicò le foto della Giovanna scatenata nella danza. Già pronta per la prossima direzione di un corpo di ballo.

Commenti

GABBIANO51

Lun, 02/03/2015 - 16:06

Se le avanzasse qualche cosina, li usi in farmacia!

elio2

Lun, 02/03/2015 - 16:08

Figuriamoci se un comunista lavora, si fa per dire, gratis. Nascono parassiti e da parassiti muoiono, sempre troppo tardi però.

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Lun, 02/03/2015 - 16:09

Son tutti uguali, altro che dx o sx, dove si può rubar, si ruba. Esempi non mancano, anzi, si fa prima a contar le eccezioni, zero.

linoalo1

Lun, 02/03/2015 - 16:12

Ossia,Signori Sinistrati:Tutto il Mondo è Paese!CentroDestra o CentroSinistra,tutti mangiano a sbafo!E poi loro,i Sinistrati,hanno avuto il coraggio di criticare Berlusconi!Per lo meno,Lui,i soldi li aveva di suo!Lino.

roberto1942

Lun, 02/03/2015 - 16:15

sempre uguali i Komunisti! parole, parole, parole... senza fine....

Triatec

Lun, 02/03/2015 - 16:16

Cuore a sinistra, portafoglio a destra. Sai che novità!!

magnum357

Lun, 02/03/2015 - 16:18

Vergognosa bugiarda coperta da altri vergognosi ministri !!!

roberto1942

Lun, 02/03/2015 - 16:20

gzorzi hai ragione: ma a dx sono dilettanti a sx professionisti

hectorre

Lun, 02/03/2015 - 16:25

è solo l'ennesimo esempio di quanto siano ipocriti e bugiardi i sinistri......finchè non vengono pizzicati negano negano negano e fanno la morale agli altri...poi quando spuntano le prove(non teoremi), minacciano querele o addirittura di mandare qualcuno all'ospedale!!!.....vedi gino paoli......ecco perchè non voterò mai a sinistra....preferisco un putt@niere che ama le donne e la bella vita(chi può biasimarlo!!!)..piuttosto di un manipolo di falsi moralisti e maneggioni che prendono in giro gli italiani........anche se spero arrivi qualcosa di meglio...

montenotte

Lun, 02/03/2015 - 16:28

La Melandri è un tipico esempio che la politica non serve per fare il bene comune, ma per trovare un lauto lavoro alla faccia di chi ha lavorato 40 anni e prende una pensione che la Melandri rifiuterebbe. Ma la compagna lo sà cosa sia veramente il lavoro? Non credo. Servono braccia in agricoltura per la raccolta delle mele in Val di Non: faccia la domanda.

hectorre

Lun, 02/03/2015 - 16:32

è incredibile quello che accade in politica....i trombati escono dalla porta e rientrano dalla finestra...e se le poltrone sono tutte occupate,nessun problema!!....una commissione,un museo,una fondazione la si trova per gli amici....e nel caso non ci fosse? ne creano una su misura!....giochetto che funziona da sx verso dx passando per il centro!!!

Ritratto di aldolibero

aldolibero

Lun, 02/03/2015 - 16:32

Ma non cercavano una donna da fare Presidente? Non se la sono filata: Chissa, forse perche'non rispettava i requisiti tanto decantati in ogni dichiarazione di esimi opinionisti illuminati solo in cerca di visibilita'.Ai vostri figli fate studiare lauree diplomatiche cosi' sistemano tutta la dinastia. W la politica e poi dicono che non c'e' lavoro.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 02/03/2015 - 16:34

Tanto i suoi elettori son convinti di essere superiori e di eleggere galantuomini di spiccate virtù morali. Banda di ladri.....i socialisti in confronto erano dilettanti....

Nadia Vouch

Lun, 02/03/2015 - 16:35

Smettiamola di vedere la cultura e l'Arte "in nome di " e "in favore di". Ci sono stuoli di giovani, preparati che vanno sicuramente ancora più affinati, perché non è che con una laurea si possa acquisire tutto, ma ci sono. Abbiamo persone uscite dalle nostre Università, dove insegnano sicuramente i raccomandati, ma dove abbiamo anche e per fortuna tanti docenti validissimi. Combattiamo la pseudo-cultura, che può essere ovunque. Io credo molto in dei giovani, che so essere preparati e motivati, anche se spesso sconosciuti e destinati a rimanere tali, se non si interviene a livello oltre che governativo anche locale.

tormalinaner

Lun, 02/03/2015 - 16:37

La Melandri è una graziata dalla politica, ha avuto questo incarico per meriti politici perchè di arte non capisce niente. Praticamente vive a nostre spese, forse sarebbe stato meglio che rimanesse a Malindi a fare la colf.

schiacciarayban

Lun, 02/03/2015 - 16:38

Non c'è nulla di male nel ricevere uno stipendio per lavorare, SE lavora veramente... Ma perchè deve raccontare una palla? Per far vedere che quelli di sinistra sono bravi? La solita ipocrisia di questa gente! E poi non è che ci voglia molto a far andare avanti un museo quando è stra-foraggiato dallo stato!

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Lun, 02/03/2015 - 16:40

Altro esempio di ladrocinio legalizzato e ben manovrato da soggetti comunisti. La casta rossa che guarda dall'alto il popolo pecorone che continua a votarli e farsi infinocchiare dalle panzane di questi signori che ambiscono solamente a vivere nel lusso del potere pieno di privilegi e senza mai lavorare perché oltre a rubare non sanno fare altro. Il comunismo istituzionalizzatosi in Italia è il vero responsabile del fallimento economico che sta attraversando il paese.

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 02/03/2015 - 16:40

"Cane non mangia cane". Qualcuno crede forse che questa pagliaccetta faccia o farà qualcosa di buono per l'Italia? Ma porella, tiene famiglia pure lei, e poi soprattutto, ha la tessera del PD, perciò, avanti con i finanziamenti e gli stipendi.

Ritratto di Baliano

Baliano

Lun, 02/03/2015 - 16:49

Il PCIpd, è per antonomasia bugiardo. Del resto come facevano a sopravvivere fino ad oggi senza la Menzogna, dopo averci fondato un impero? Questa è una loro allieva che s'è impegnata a fondo nello "studio", una secchiona, laureata in "menzognosofia" a pieni voti dai suoi Maestri, "Professori" del PCIpd. E da chi sennò?! ----------

vince50

Lun, 02/03/2015 - 16:50

Mi stupisco che ancora ci si stupisca,lo sanno anche i sassi che i comunisti non perdono mai di vista il portafogli.Tante belle parole tante teorie,ma dove non c'è da "mangiare" non li troverete mai.

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 02/03/2015 - 16:53

non sono tutti uguali, i sinistri sono piu ladri..e in piu' fanno i moralisti, il che e' insopportabile

Ritratto di PAYBACK59

PAYBACK59

Lun, 02/03/2015 - 17:03

TRA I BENEFATTORI DELLA SUA FONDAZIONE CE' SORGENIA ...PROPRIO QUELLA DI DE BENEDETTI I CUI DEBITI ( PER ORDINE DEL GOVERNO ) SONO STATI FATTI PAGARE ALLE BANCHE.......GIRA E RIGIRA SEMPRE LA SOLITA SOLFA !!!!!!!!!!!!!

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Lun, 02/03/2015 - 17:03

...Grazie alla loro faccia di bronzo, i politici amministratori possono "impunemente" e senza vergogna, dichiarare una cosa e farne altra. Ricordo la dichiarazione di assunzione dell'incarico a titolo gratuito che poi, come come è stato detto, se veritieri, si tratta di un compenso pari, poco più di una manciata di mila euro al mese. Che vergogna!

maurizio50

Lun, 02/03/2015 - 17:04

Gente indegna! E poi hanno il fegato di dire che chi sta a sinistra è migliore!! Sì, migliore a raccattare prebende, a vivere sulle spalle del prossimo, a intascare centinaia di migliaia di Euro "letteralmenter" rubati al contribuente!!!!!!!!!!

Beaufou

Lun, 02/03/2015 - 17:04

Che Giovannina settebellezze sia bugiarda, mi pare sia ormai universalmente noto. Dalle mie parti si dice che "chi è bugiardo è anche ladro", e propendo a credere che un fondo di verità ci sia sempre nei proverbi e nei motti popolari. «Vado gratuitamente a rilanciare un'istituzione pubblica», dice, e poi si becca novantun mila euro più ventiquattromila come "premio di risultato", quando i risultati sono disastrosi. C.V.D., proprio come per un teorema di matematica.

gigetto50

Lun, 02/03/2015 - 17:45

.....come puo' lo Stato pensare di fidelizzare i cittadini se la Casta non comincia a dare buoni esempi....

Nadia Vouch

Lun, 02/03/2015 - 18:19

@gigetto50 coglie nel segno, ma mi sento perplessa sul discorso che, proprio la casta, debba dare i buoni esempi. Qui c'è materiale a non finire per trattati su trattati. Trattati di studio della Democrazia, ovviamente.

Ritratto di semovente

Anonimo (non verificato)

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 02/03/2015 - 18:29

Ma... secondo voi... qualcuno di noi dotati di "sole" due narici e non di tre come i compagni, aveva mai creduto a questa barzelletta dell'incarico senza stipendio? Ci considerate veramente poco! Per quanto riguarda i trinariciuti, invece, loro continueranno a credere per sempre che lei lavora gratis... e magari che va a lavorare in bicicletta tutti i giorni da Ravenna per risparmiare.

Ritratto di filatelico

filatelico

Lun, 02/03/2015 - 19:08

In America chi dice bugie ai contribuenti si dimette!!! A quando le dimissioni della Fruttarola Giovanna dell'Appio Latino????

Silviovimangiatutti

Lun, 02/03/2015 - 19:53

PD = Parcheggia il Deputato (loro amico), a spese della collettività.

Accademico

Lun, 02/03/2015 - 20:13

Trovo molto invecchiata quest'oca giuliva. Un vuoto a perdere senz'arte né parte. Rottamatela!

silvano45

Lun, 02/03/2015 - 21:07

questi veri mascalzoni di un regime corrotto e corruttibile che pensa solo a fare la bella vita e lascia ,che vergogna, milioni di italiani nell'indigenza più assoluta meritano di usare i soldi che si prendono tutti in medici e medicine

Gianca59

Lun, 02/03/2015 - 21:27

Inadeguata al ruolo. Nullità costruita dal nulla sulle spalle degli italiani. La Tate la vedrà con il binocolo.

Ritratto di garipoli

garipoli

Lun, 02/03/2015 - 23:36

questa aristocratica dama radicalchic, spocchiosa e saputella potrebbe anche cominciare a pensare di cominciare a lavorare come i comuni mortali per procacciarsi da vivere !

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 03/03/2015 - 00:04

Non occorre sprecare tante parole per questa superbeneficiata dal sinistrismo. È una dei tanti arroganti incompetenti che OCCUPANO POSTI DI POTERE PER IL SOLO FATTO DI ESSERE DI SINISTRA. L'ITALIA AFFONDA A CAUSA DI QUESTI USURPATORI DI CARICHE.

Iacobellig

Mar, 03/03/2015 - 06:22

dev'essere bella e comoda la poltrona che s'è cercata prima di essere trombata!!! tutti fanno come lei! è solo uno schifo!

Duka

Mar, 03/03/2015 - 06:58

Questa è al soldo dello stato , ovvero alle nostre dipendenze, da sempre, altro non sa fare. La domanda è: perchè dobbiamo mantenere lei e migliaia di altri come lei???? In qualunque azienda FURBI e FANNULLONI vengono licenziati pena il fallimento.

Ritratto di V_for_Vendetta

V_for_Vendetta

Mar, 03/03/2015 - 07:19

Dire carina mi sembra una parola grossa, e' il solito T-rex dai denti lunghi che come il suo capo Renzie il raccontaballe fiorentino non fa altro che raccontare fregnacce. Io fossi stato quel giornalista non ci sarei andato da lei, la signora "se cosi' si puo chiamare" aveebbe dovuto smentire con prove incongrovertibili che non ha. bugiarda, falsa e ladra come tutti nel suo partito di stuPD

guerrinofe

Mar, 03/03/2015 - 11:02

Arrogante e bugiarda ,tutto puö tutto gli è permesso e concesso !una delle cause di decadenza della politica. Il suo capo, il piccolo Churchil ,se ne compiace e assieme formano una bella combricola!

mezzalunapiena

Gio, 05/03/2015 - 09:18

Questa è la prova provata che la sinistra non è una dittatura ma non si può toccare.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 17/08/2015 - 11:12

Delle due l'una: gli elettori che non vedono o non vogliono vedere di che "razza" sono i loro eletti o sono parte del sistema o sono degli autentici illusi. Chi è causa del suo mal purtroppo coinvolge anche gli altri e il miglior nemico è quello morto.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 20/03/2016 - 20:39

C'è ancora qualcuno che si ricorda come governarono dal 1996 al 2001 e dal 2006 al 2008? Chi non ha memoria si fregherà e si condannerà da se stesso.