La Melandri si dà al cricket

Vede il razzismo degli italiani, ma perdona tutto agli stranieri, dimentica il problema del doping e le vicissitudini di una Federcalcio in attesa di presidente. Sarà che è nata in Usa, ma l’esterofila Giovanna Melandri ha gettato la maschera e si è superata: diamoci al cricket. Il ministro dello sport ha indetto per il 25 la giornata nazionale di una disciplina che in Italia interessa solo gli asiatici. Forse vuol favorire l’integrazione. Degli italiani però...