Meloni tifa Milan. Contro la droga

Ospiti illustri ieri a Milanello. Tranquilli, lo sceicco del Manchester City non ci sta riprovando con Kakà. Al centro sportivo del Milan c’erano il ministro della Gioventù, Giorgia Meloni (nella foto), e il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Carlo Giovanardi. Merito di un’associazione di Verona (www.iononsballo.it) sostenuta dal governo e che vuole diffondere, attraverso il calcio, un messaggio contro l’uso degli stupefacenti. Testimonial d’eccezione Maldini, Gattuso e lo stesso Kakà. Sintetico ma efficace l’appello dell’asso brasiliano: «Lo sport aiuta a vivere, la droga vi fa morire». E «Ringhio» aggiunge: «Meglio un bicchiere di vino coi genitori che drogarsi in discoteca. Guardate Maldini! A 41 anni corre come un ragazzino...».