La memoria di Scalfaro

La Costituzione ha 60 anni, e forse li dimostra. Anche per l’ottuagenario Oscar Luigi Scalfaro un lifting non guasterebbe: «Cambiarla si può, ed è semplicissimo: basta che ci sia in Parlamento il maggior numero di parlamentari d’accordo». Perché una Costituzione non può nascere con voti di maggioranza. Ogni volta che è stato così è stata una ingiuria alla libertà». Senza volerlo, il buon Scalfaro si è ingiuriato da solo. Quando nel 2001 il centrosinistra ormai minoranza decise il colpo di mano sulla Costituzione, non fiatò. A volte la memoria fa brutti scherzi.