Meningite: i medici negano l’allarme

Nessun allarme meningite sul territorio di Latina. La conferma è arrivata ieri dal primario di malattie infettive dell’ospedale Goretti, Fabrizio Soscia, e dal direttore scientifico dell’ospedale Spallanzani di Roma, Giuseppe Ippolito. «Due casi di malattia in pochi giorni registrati nella provincia - ha spiegato Ippolito - di cui uno, quello della signora di 61 anni, con un quadro meningitico chiaro, l’altro con un quadro clinico ancora da accertare, non indicano che a Latina ci sia il rischio di un’epidemia». Le Asl ribadiscono che la sola misura efficace, nella diagnosi di meningite, è la profilassi e che «non esistono indicazioni per effettuare la vaccinazione».