Mennuni: «Un impegno concreto per la famiglia»

Lavinia Mennuni, candidata del Pdl al comune e capogruppo uscente di An in II municipio terrà oggi alle 18 al Parco dei Principi (via Frescobaldi 5) un incontro al quale parteciperanno l’attrice Nicoletta Romanoff e Giorgio Pasotti. Interverranno: Giorgia Meloni, presidente di Azione Giovani, vicepresidente della Camera (dove è anche candidata), il senatore Marcello Pera, capolista al Senato del PdL, il senatore Giuseppe Consolo, candidato alla Camera e Gianni Alemanno, candidato sindaco al Comune di Roma.
Il titolo dell’incontro è «Politiche per la famiglia e più sicurezza per contrastare il fallimento dell’amministrazione Veltroni». «È necessario affrontare le politiche della famiglia partendo dagli asili nido – spiega Lavinia Mennuni, che è anche responsabile dell’Ufficio famiglia di An – l’azione finora svolta non è sufficiente. Ci sono infatti oltre 400 bambini che ancora attendono nelle liste d’attesa».
«Una politica per la famiglia seria necessita di risposte concrete – prosegue Mennuni – e che tenga conto del tasso di natalità che è bassissimo, tanto che tra 30 anni il 60 per cento della popolazione sarà sopra i 60 anni. Le politiche per la famiglia non possono non venir affrontate anche a livello di comune e mediante interventi sulla fiscalità: partendo da i piani tariffari del comune come l’acqua e il gas». In merito alla questione sicurezza la candidata del Pdl commenta: «Abbiamo carceri colme e con il 44 % di detenuti extracomunitari. Per garantire maggiore sicurezza ai cittadini occorre istituire la polizia di prossimità, come An ha da tempo chiesto, oltre ad un numero maggiore di stazioni di carabinieri e commissariati di polizia. Ma l’ex sindaco Veltroni nonostante le sbandierate promesse, ha di fatto sempre sorvolato sulla questione, così come il governo Prodi che ha tagliato 1 miliardo euro per le forze dell’ordine».