Meno partiti? Macché, siamo a 60

C’era una svolta... Inizia così la favola italiana dove non c’è giorno senza che nasca un nuovo partito. L’ultimo vagito è quello di Pionati, ex portavoce di Casini, ora in procinto di far cantare la sua «Alleanza di centro» assieme a Berlusconi. Sapere con certezza quanti siano i partiti in vita oggi è impresa titanica ma pare che siano 60. Scissioni, fusioni, coalizioni, federazioni. L’importante è esserci per poi spartirsi la torta milionaria dei rimborsi elettorali, a prescindere dal consenso ottenuto.