Meno reati ma aumentano gli assalti in villa

I numeri delle denunce e degli interventi di polizia e carabinieri durante l’anno che sta per finire parlano chiaro: i reati sono diminuiti rispetto al 2006 sia nella provincia di Milano sia in tutta la Lombardia. Quindi meno omicidi, meno violenze sessuali, meno estorsioni e, nel complesso, anche una diminuzione di furti e rapine. I «guai» iniziano però quando si entra nel dettaglio. «La vera emergenza sono le rapine in villa: i nostri militari si stanno impegnando in una sorta di porta a porta in certe zone particolarmente isolate dove sorgono villini e abitazione singole private» dichiara il comandante regionale dell’Arma dei carabinieri, generale Antonio Girone. Mentre il questore Vincenzo Indolfi si rammarica per l’aumento delle truffe ad anziani (raddoppiate rispetto al 2006), per l’aumento delle rapine in banca e nelle abitazioni. «L’ordine pubblico? L’intervento coatto della polizia, come avvenne in Paolo Sarpi, è sempre da considerarsi una sconfitta» conclude Indolfi.