Meno stress per i manager spesso fuori dall’ufficio

Meno perdite di tempo con le nuove tecnologie

La videocomunicazione riduce lo stress dei dirigenti d’azienda che viaggiano molto. Così una ricerca di Ipsos Mori (commissionata dall’americana Tandberg) effettuata su 1.400 individui in sette Paesi europei. Gli italiani sono più stressati degli altri: infatti, con l’81% delle risposte affermative alla domanda «sei stressato?» l'Italia è in testa alla classifica, superando persino Germania e Francia. La frequenza dei viaggi influenza negativamente questo dato, riducendo l’efficienza e generando ulteriore stress. A ciò va aggiunto che trascorrere molto tempo lontano dalla famiglia acuisce il malessere. Esaminando meglio i risultati il 19% degli italiani (600mila persone) ha dichiarato che i viaggi diminuiscono la loro produttività (15% a livello Ue) e l’81% si definisce stressato (44% è la media europea). Il 26% ritiene che i viaggi di lavoro siano un «male» indispensabile, mentre il 66% pensa che molti spostamenti siano una perdita di tempo, riducendo il numero di ore in ufficio, ritenute più produttive. Il 58% degli europei riconosce che in effetti i viaggi sono utili per socializzare e il 69% ritiene che il principale vantaggio sia quello di entrare in contatto con culture nuove. Utilizzando la videocomunicazione non solo si ridurrebbero i costi legati ai viaggi ma anche i livelli di stress causato dagli spostamenti. Elemento che consentirebbe agli interessati, di solito coloro che ricoprono cariche di alto profilo, di avere un miglior rapporto tra lavoro e vita privata. La conseguenza più immediata è miglioramento dello stato d’animo, predisposizione al lavoro e quindi incremento della produttività. A tutto vantaggio dell’azienda stessa. I dirigenti lo sanno e infatti sono favorevoli all’utilizzo del video per gli incontri. Gli intervistati italiani che conoscono già la videoconferenza ritengono che il 33% delle loro riunioni potrebbe essere svolto in video e il 41% afferma che migliorerebbe la qualità della propria vita.