Meno tram e metropolitane: orario estivo fino a settembre

Alessandro Ruta

Dalla fine di giugno, sulle linee di trasporto gestite da Atm, è in vigore l’orario estivo. Ce lo ricorda anche una vocina femminile registrata, quasi tutte le volte che siamo su un tram o un autobus. Concretamente significa che in giro ci sono meno mezzi pubblici rispetto ai mesi precedenti. Da oggi e fino a domenica 28 agosto, inoltre, sulle tratte urbane e interurbane e sulle linee della metropolitana «verde» e «gialla» entrerà in vigore l’orario estivo ridotto. Dal 29 agosto fino al 4 settembre. Poi si ritornerà all’orario estivo. Nessun problema, tuttavia, per chi volesse prendere un treno della «rossa», che manterrà gli stessi orari. Per agevolare alcuni lavori di manutenzione, i treni della linea uno saranno composti da tre soli vagoni.
In compenso, per tutto agosto verrà rafforzato il servizio Radiobus, ovvero il «furgoncino» dai vetri scuri che vediamo passare ogni tanto nelle vie della città. Partirà, a differenza del solito, alle 12 e 30. Non solo: fino alle 20 effettuerà «corse dedicate» a percorso variabile a seconda delle prenotazioni ricevute. Sul Radiobus, occorre ricordarlo, devono esserci almeno cinque persone. Si tratta di un esperimento da parte di Atm, che punta molto su questo servizio a metà tra il taxi e il mezzo pubblico tradizionale. Novità anche per ciò che riguarda i biglietti. Verrà ampliata la validità dei tagliandi di abbonamento serale, sia per il traffico sulla rete urbana che interurbana (il biglietto arancione da 4 euro e quello blu da 1.80 euro). L’importante è che gli utenti, durante il mese di agosto, si ricordino di portare con sé i documenti di viaggio. Molte delle rivendite di biglietti, la maggior parte delle quali non è controllata da Atm, rimarranno chiuse. In alternativa ci si dovrebbe affidare solo alle emettitrici automatiche della metropolitana.