Mentana: Matrix è vincente Vespa: Ma va, sbagli i conti

RomaNon è ancora una rivoluzione dell’infotainment o un ripensamento radicale dei palinsesti, ma certo l’arrivo di Matrix in prima serata potrebbe rappresentare un mutamento importante nella strategia editoriale di Mediaset. L’ipotesi è stata avanzata ieri dallo stesso Enrico Mentana, da Mauro Crippa (responsabile dell’informazione Mediaset) e da Massimo Donelli (direttore di Canale 5) durante la presentazione alla stampa dei dati d’ascolto del programma di informazione nell’arco degli ultimi tre mesi (periodo di garanzia che va dal 7 settembre al 26 novembre). Tre puntate speciali previste nella primavera prossima. Un «esperimento» che precede la concreta possibilità dello spostamento di una delle tre puntate di Matrix in prima serata. I risultati ottenuti nella stagione che si sta per chiudere sono buoni e consentono ai vertici dell’azienda di Cologno Monzese di guardare con ottimismo al prossimo futuro.
A tre giorni dalla fine della garanzia autunnale, uno dei due periodi dell’anno nei quali le emittenti si impegnano a garantire determinati ascolti agli sponsor pubblicitari, Matrix ha raccolto una media del 18,2% di share con un milione 397mila450 telespettatori, contro quella del 17,3% con un milione 352mila82 di Porta a Porta. Un distacco che si allarga considerando il target commerciale (15-64 anni), con Matrix al 19,2% e Porta a Porta al 13,6%. Considerando il solo dato in percentuale, il programma di Mentana supera anche trasmissioni che vanno in prima serata (ma con un numero di spettatori ovviamente diverso). Stiamo parlando di programmi quali Annozero (18%), Ballarò (15.5%) e Report (13.2%). «Abbiamo vinto la stagione» commenta un gongolante Mentana. «Siamo andati bene fin dall’inizio, ma abbiamo aspettato la fine per dirlo, anche perché non abbiamo la rodomontesca velleità di dire “siamo i più bravi”».
La leadership di Matrix rispetto alla diretta concorrenza del programma di Vespa poggia soprattutto sui giovani: «Sul pubblico over 65 - sottolinea Mentana - Matrix fa il 12,54%, Porta a Porta il 28,64%, mentre nella fascia 25-34 anni noi otteniamo il 18,59%, loro il 10,92% e nella fascia 15-19 anni noi siamo al 18,99%, loro al 6%». Dati che testimoniano una polarizzazione sul pubblico commerciale «che per Mediaset - parole di Massimo Donelli - è la ragione stessa della sopravvivenza».
Prevedibile la reazione della redazione di Porta a Porta. Attraverso un comunicato i più stretti collaboratori di Vespa si dicono «sorpresi». «È vero che il confronto assoluto vede per ora Matrix in vantaggio ma il vero ascolto della trasmissione di Mentana matura il venerdì quando Porta a Porta non va in onda. Nella sovrapposizione di lunedì e mercoledì - fanno sapere dalla redazione del programma di Raiuno - Porta a Porta registra uno share del 17,82% contro il 17,51% di Matrix. La trasmissione di Vespa ha inoltre vinto 12 serate contro 10; tutto questo nonostante un palinsesto che penalizza Porta a Porta. Il dato generale è influenzato dal prolungarsi fino a tarda notte del giovedì della trasmissione di Italia 1 La talpa».
Ironica la controreplica di Mentana: «Apprendiamo finalmente qual è il vero motivo della sconfitta di Porta a Porta: la Talpa. Ma qui ci ritraiamo: nella disputa fra Talpa e Vespa non sappiamo per chi prendere le parti».