Mentana supera il muro del dieci per cento

Il muro del 10 per cento di share è caduto. Venerdì sera il TgLa7 ha registrato il 10,01% con 2 milioni 579mila telespettatori, soglia numerica invece superata altre volte. Ma, come si sa, ciò che conta è lo share e quella del telegiornale diretto e condotto da Enrico Mentana è una lenta ma inesorabile marcia. Lunedì scorso per esempio era al 9,25%, martedì al 9,70, mercoledì al 9,52, giovedì al 9,80. Ora le analisi possono cominciare: elevata tensione politica nel Paese, ridotta autorevolezza degli altri tg, affidabilità del direttore-conduttore (magari tutte e tre le componenti). A proposito, quando in video va Gaia Tortora, lo share cala: domenica scorsa al 6,55. Niente male comunque.
A Zelig lo spot per le donne in piazza Debora Villa aveva appena finito il suo numero sui regali degli uomini alle donne (prima, durante e dopo il rapporto) e a Zelig è andato in onda lo spot della manifestazione di ieri «Se non ora quando». Paola Cortellesi e Debora Villa in coro: domenica c’è un appuntamento importante in tutte le città d’Italia per difendere la dignità delle donne. E Claudio Bisio? Caldeggiava consenziente. Zap: proviamo a vedere un po’ di Invasioni barbariche. Ospite di Daria Bignardi, la regista-scrittrice Cristina Comencini, figlia di cotanto padre, raccontava la sua educazione sentimentale. Prima di planare sull’attualità e l’appuntamento di ieri nelle piazze. A Zelig, la cosiddetta polifonia di Mediaset in differita, alle Invasioni, il politicamente corretto in diretta: ma il risultato è lo stesso.
De Filippi per i Wind Awards Dopo Vanessa Incontrada e Paola Perego, quest’anno i Wind Awards potrebbero toccare a Maria De Filippi. In questo caso i premi della musica che hanno sostituito il Festivalbar, quattro serate in giugno dall’Arena di Verona, traslocherebbero su Canale 5. Mediaset ci sta pensando, ma ancora non si sa cosa ne pensi la De Filippi.
Premium sempre più on demand Qualche settimana fa Sky ha annunciato l’accordo con Fastweb e una proposta integrata (e scontata) tv-internet. Il 22 febbraio Mediaset convocherà stampa e addetti ai lavori per annunciare le nuove proposte di Premium, la pay tv che dovrebbe rivoluzionare l’offerta on demand ampliando la fruizione fai da te dei programmi.