Il menu della star è a prova di cinefili

Sarà una cena da sogno ad attendere a piazza di Spagna Robert De Niro dopo la cerimonia della premiazione per il premio «Steps and stars». Ieri gli chef del rinomato ristorante trasteverino L’Antica Pesa hanno svelato i segreti di uno straordinario menù tutto progettato su misura per l’attore. Sarà una cena per 250 persone, avrà luogo in una struttura creata apposta per l’occasione, e soprattutto avrà il sapore del cinema. Perché in fondo cinema e cucina sono legate a doppio filo. Ogni piatto sarà infatti ispirato a un film indimenticabile. Ve lo ricordate il ragù di Quei bravi ragazzi che Harry Hill prepara tra un inseguimento e una sparatoria? La preparazione del ragù seguiva rigorosamente le indicazioni della ricetta della mamma di Martin Scorsese. E gli chef, da bravi cinefili, prepareranno esattamente quello, per servire in tavola una composizione mozzafiato di maltagliati al ragù di magro con fonduta di parmigiano. E come antipasto un bel petto d’anatra al melograno in misticanza di agrumi e finocchio selvatico, piatto ispirato ad una scena esilarante di Il matrimonio del mio miglior amico. E poi un secondo targato Il mio grasso grosso matrimonio greco (il citato stinchetto d’agnello arrosto) un dessert uscito direttamente dalla pellicola Vatel, ed un tè verde che evoca i sapori di Il tè nel deserto. E seguendo le indicazioni della protagonista di Sideways circa i suoi uvaggi preferiti, verranno serviti fiumi di chardonnay e pinot nero rigorosamente italiani.