Mercantile in fiamme alla deriva al largo della Puglia

Incendio nella notte sulla nave battente bandiera della Comore che è stata abbandonta dall'equipaggio 7 miglia al largo di Castro. Paura inquinamento

Roma - Un incendio è divampato la scorsa notte a bordo di un mercantile di circa 60 metri, battente bandiera delle isole Comore, che si trova a circa 7 miglia da Castro, al largo delle coste pugliesi. Le fiamme sono divampate in sala macchine e hanno reso impossibile il governo della nave, che intorno alle 6 di questa mattina è stata abbandonata dai 9 componenti dell'equipaggio, e si trova ora alla deriva.

Secondo quanto si è appreso alla centrale operativa di Roma del comando generale delle capitanerie di porto le fiamme, divampate intorno alle 2 di questa notte sono state spente dal personale di bordo del mercantile. L’incendio, divampato per cause imprecisate, è poi ripreso con maggior vigore, rendendo impossibile il governo dell’unità. Sul posto sono intervenute due motovedette della guardia costiera, che hanno preso a bordo i naufraghi.

Nella zona in questo momento c'è mare forza 5 e vento che soffia dalla costa, per cui il mercantile, che è vuoto, viene sospinto verso il largo. Nonostante la nave sia vuota, secondo quanto riferito dal comandante, nella zona stanno dirigendosi anche alcuni mezzi anti inquinamento.