Mercati Il contagio fa paura Tonfo della Borsa messicana

Come da copione sono stati i mercati finanziari i primi a reagire al rischio pandemia. L’influenza suina in Messico ha innescato a Piazza Affari le vendite su Autogrill - preoccupa il possibile minor afflusso di viaggiatori negli aeroporti - che ha ceduto nel finale il 4,80%, dopo aver registrato cali anche superiori nel corso della seduta. Dalle sale operative sottolineano che si tratta di «una paura psicologica, indipendente dall’effettivo impatto che può avere». In particolare il gruppo italiano opera poco in Messico e soprattutto attraverso il «retail» ma le incertezze sul diffondersi del contagio, in primo luogo in Nord America dove Autogrill è molto presente negli aeroporti, hanno scatenato la reazione dei mercati. Molto più marcate ovviamente le perdite di compagnie aeree ed alimentari in Messico, dove la borsa ha chiuso a meno 3,5%.