Mercati europei: Piazza Affari sale sul podio

Trend settimanale ancora una volta con segno positivo con un nuovo massimo dell’anno del futures a 39980, fatto segnare nella giornata di ieri, dopo la pubblicazione dei dati macroeconomici Usa positivi. Come da copione, il futures S&P Mib superato 39685, il top del range delle 2 ultime settimane, si è portato verso la quota fatidica di 40000, prezzo indicato dall’analisi tecnica, come primo probabile step dopo la rottura del massimo precedente. Tecnicamente il mercato è bene impostato confermandosi la migliore piazza europea, anche se nella prossima settimana, ci si può attendere un leggero ritracciamento. Dopo due settimane di movimento laterale, il mercato si è sviluppato con una maggiore volatilità con una differenza tra minimo e massimo di 1.000 punti accompagnato da volumi sostenuti. D’altra parte la situazione rimane positiva, anche dopo le parole del governatore Draghi che continua a vedere di buon occhio il processo di aggregazioni bancarie. Evento catalizzatore è stata anche la decisione della Bce di lasciare i tassi invariati. Desta preoccupazione la grande liquidità e la crescita dell’indebitamento che potrebbe trasformarsi e generare inflazione e quindi i mercati scontano un rialzo dei tassi al 3,5% per dicembre.