Mercati finanziari per i prezzi continua l’altalena

Dagli Stati Uniti al Giappone, passando per l’Europa, i listini finanziari permangono altalenanti. In linea con la debolezza generale il S&P/Mib future domestico ha chiuso a 40305. La situazione rimarrà molto delicata finché il derivato si manterrà al di sotto di 40800. Forse la migliore strategia da adottare in questo tipo di mercato è quella Contrarian: prendere profitto appena ci sarà una crescita dei valori mobiliari a quota 40800 e acquistare qualora le quotazioni tornassero sotto pressione negativa intorno a quota 38000 con 39600 come spartiacque. Per il momento una vera inversione di tendenza è legata al recupero di quota 41800. Negli Usa la situazione macroeconomica rimane positiva: il Pil ha avuto un incremento nel secondo trimestre del 4% e gli ordini all’industria sono saliti a luglio del 3,7%, mentre in Europa la fiducia nella ripresa economica registrata dall’Economic sentiment indicator ha avuto una leggera flessione a 110 punti. Positivo l’annuncio del presidente americano di provvedimenti per fronteggiare la crisi dei mutui.