Mercatini etnici contro l’abusivismo

Mercatini etnici contro l'abusivismo: questa la ricetta che, per arginare il fenomeno del commercio abusivo ambulante, propone un aumento dell'attività di controllo, ma anche la creazione di occasioni di scambio culturale tramite la vendita di prodotti tipici e artigianato di altri Paesi. «No alle false griffe, sì agli elefantini di giada» è lo slogan dell'assessore comunale alle attività produttive Mario Margini. L'attività di controllo, dunque, continuerà e in alcuni casi, come quello di via XX Settembre, sarà rafforzata. Il progetto è quello di creare veri e propri mercatini etnici con regolare licenza, che permettano a molti immigrati di esercitare l'attività commerciale senza scegliere la strada dell'abusivismo e della contraffazione.