Mercatini di Natale A Trento una festa di proposte e colori

Da oggi al 24 dicembre bancarelle in piazza Fiera

Nanni Cifarelli

Nel suggestivo scenario di piazza Fiera a Trento da oggi si inizierà a respirare aria natalizia. Questa mattina, e fino al 24 dicembre, si accenderanno le luci variopinte delle bancarelle dei Mercatini di Natale ospitati al cospetto delle mura medioevali della piazza trentina. Giunti alla XIIª edizione, i Mercatini sono una significativa testimonianza delle tradizioni locali e al tempo stesso frutto della «contaminazione» culturale con il vicino mondo tedesco dove il Christkindlmarkt offriva l’occasione annuale per acquistare gli addobbi per l’albero e il presepe.
I Mercatini di Natale di Trento con le caratteristiche casette di legno traboccanti di addobbi per l’albero e la casa, angeli, presepi e candele, sculture, composizioni floreali, e tanti altri prodotti frutto dell’artigianato locale, offrono l'occasione per acquistare un regalo originale, personalizzato, diverso dal solito. In questo senso gli operatori si sono impegnati anche nel garantire una qualità e un certo profilo alla loro offerta allargata, fra l'altro, anche alle produzioni tipiche. Ma una passeggiata tra le 67 casette in legno non è solo occasione per l’acquisto ma è soprattutto tuffarsi in un mondo di fiaba, colorato e profumato, che affascina i visitatori.
Una visita ai Mercatini di Trento è un modo nuovo per scoprire antiche tradizioni e permettere al proprio palato di fare conoscenza con i dolci natalizi del territorio e con i prodotti tipici fedeli testimoni di una gastronomia semplice e genuina. Luci e candele riflesse, profumi e sapori, senza tralasciare il tipico vin brulè, diventano compagni inseparabili per una simpatica passeggiata natalizia. L’atmosfera che si vive è davvero magica. Per molti, non a caso, i Mercatini di Natale (organizzazione curata da Trento Fiere Spa, Apt Trento e Monte Bondone, assesorato all’Agricoltura, commercio e turismo della Provincia autonoma di Trento, Amministrazione comunale) sono diventati, un’occasione unica, festosa e gioiosa, per scoprire la proposta di una città diventata negli ultimi anni fra le più accoglienti delle Alpi, apprezzata per il suo patrimonio artistico e per la sua spiccata vivibilità.
Intorno ai Mercatini l’intera città si è organizzata per presentarsi al meglio ai suoi ospiti offrendo tutta una serie di interessanti iniziative. Al motto «Segui la Stella...nel cuore del Natale Alpino» sarà possibile vistare Musei (nei quali saranno aperti laboratori creativi per decorazioni ) e Palazzi nel centro storico, la Biblioteca comunale, l’area archeologica del Sass e il famoso Castello del Buonconsiglio.
Molte iniziative sono rivolte ai bambini, protagonisti indiscussi del Natale. La Stella di Natale li accompagnerà nella centrale piazza Cesare Battisti, meglio conosciuta come la «Piazza dei Bambini» dove ad attenderli ci saranno la casetta di Babbo Natale, alberelli, trenino, giochi, spettacoli musicali. Il tutto in un’atmosfera fatata, quasi surreale alla ricerca di Babbo Natale di cui saranno presenti la slitta, il mantello, il suo berretto e la casetta. Ogni pomeriggio poi, tutti i più piccoli potranno fare un giro sul divertente trenino di Babbo Natale (alla cui guida è un simpatico e barbuto vecchietto vestito di rosso) alla scoperta dei luoghi più belli del centro storico. Sempre in piazza Battisti anche quest’anno (oggi, l’8 e il 10 dicembre) il giornalista e scrittore Mauro Neri, con la collaborazione di Azienda per il turismo Trento e Monte Bondone, Patto territoriale Monte Bondone, presidenza del Consiglio della provincia autonoma di Trento, Gruppo Itas assicurazioni e Azienda forestale di Trento, proporrà le nuove avventure di Skippy il leprotto. Al termine della lettura ai bimbi verrà regalato il volume contenente la fiaba.