Mercato in calo, sale la quota Fiat

da Milano

Mercato auto in Italia in frenata ad agosto. Dopo il meno 12,56% di giugno ed il calo dell’11,53% di luglio, nel mese scorso le immatricolazioni di vetture nuove hanno subito in Italia un’ulteriore discesa del 2,26% attestandosi a 95.918 unità, contro le 98.133 di agosto 2005. Il mese di agosto è da sempre anomalo, basta pensare che a luglio le auto nuove erano state 189.404, ma il trend negativo non si è arrestato. Dati in controtendenza invece per Fiat Auto la cui quota per il mese di agosto è stata del 31,67%, ben 4 punti percentuali in più rispetto ad agosto 2005. Si tratta del miglior risultato a partire da febbraio 2002, mese in cui la quota fu 33,1 per cento. Certamente l'apprezzamento dei consumatori per i modelli di punta del gruppo, passando da Fiat Punto e Panda, per arrivare ad Alfa 159, ma senza dimenticare Lancia Musa e Ypsilon, ha permesso di trovare il passo del mercato, dando una svolta positiva. Fra le dieci autovetture più vendute al primo posto troviamo la Punto con 10.206 unità mentre in seconda posizione c’è la Panda con 6.035 unità. Ad agosto Fiat ha immatricolato complessivamente oltre 30mila vetture, quasi il 13% in più rispetto allo stesso periodo del 2005. Inoltre nel mese sono state vendute oltre 22mila vetture e, con una quota del 53,6%, il Doblò rimane saldamente al vertice delle vendite nel suo segmento. Cresce anche Lancia, che ha ottenuto nel mese appena terminato una quota del 4,8%, in aumento rispetto a luglio, dove era stata pari al 4,2 per cento. Complessivamente le Lancia immatricolate nel mese sono state oltre 4.500, con una crescita nei volumi di quasi il 12 per cento. I cavalli di battaglia del marchio (Lancia Musa e Ypsilon) si confermano nelle posizioni di vertice dei rispettivi segmenti. Alfa Romeo chiude invece al 3,2 per cento di quota del mercato, in crescita di 0,8 punti nei confronti di agosto 2005. Oltre 3mila le immatricolazioni, in forte aumento (più 26,8 per cento) rispetto a un anno fa. Prosegue il successo della 159 che con il 15,7% di quota si pone al vertice nelle vendite del suo segmento. Con la commercializzazione dei nuovi modelli la gamma Alfa Romeo si è completamente rinnovata. La 159 e la 159 Sportwagon hanno raccolto oltre 64mila ordini, mentre le Brera e le Spider ordinate sono state oltre 11.400. Secondo il centro studi Promotor la lieve contrazione delle vendite di auto in agosto, assieme a quella più consistente di luglio, induce a valutare con una certa cautela la possibilità che la ripresa del mercato auto possa continuare. Promotor, dalla consueta inchiesta congiunturale presso i concessionari, ritiene che gli operatori del settore guardino alle prospettive a breve termine per le vendite con cauto ottimismo. Nonostante l’incertezza congiunturale i concessionari segnalano miglioramenti nell'affluenza ai saloni di vendita e nell'acquisizione di ordini. Ma secondo le prime stime Anfia/Unrae, gli ordinativi hanno seguito un andamento riflessivo. In agosto sono stati raccolti circa 100mila nuovi ordini, -2,6% rispetto al 2005.