Il mercato crede ad Alitalia-Air France e fa volare Gemina

Balzo avanti di Gemina (+2,8% a 1,04 euro) spinta dal giudizio positivo degli analisti di Cheuvreux, che hanno alzato il rating da underperform ad outperform, pur tenendo conto dei recenti scivoloni delle azioni. Da inizio dicembre infatti i titoli della finanziaria hanno inanellato un calo dietro l’altro lasciando complessivamente sul parterre quasi il 30% del proprio valore. La Borsa, comunque, è tornata a a scommettere sul titolo, speculando sul fatto che,se andrà in porto il matrimonio tra Alitalia e Airfrance-Klm, il piano del nuovo gruppo prevederà un rafforzamento dell’aeroporto di Fiumicino, a tutto beneficio di Adr, la controllata di Gemina. La sola rifocalizzazione di Alitalia sull’aeroporto di Roma (da aprile) potrebbe aggiungere 1,5-2 milioni passeggeri (+4/5%) su base annua, secondo Cheuvreux.