Il mercato d’Europa nelle mani del Genoa

La tempesta dopo la tempesta. Passato mercoledì il ciclone Preziosi, a Pegli ieri è stato il giorno di Davide Biondini, il centrocampista arrivato dal Cagliari voluto per rinforzare un reparto con scarsa personalità. Ma è stato anche il giorno dell’arrivo di un gruppo di tifosi della gradinata Nord che si sono infilati dritti nello spogliatoio per un confronto con la squadra. «Abbiamo chiarito che pretendiamo impegno», hanno sintetizzato in poche parole all’uscita dal Signorini. Un impegno che pretende, seppur con parole e «minacce» diverse anche il presidente Enrico Preziosi.
Che ieri è stato ancora una volta protagonista del mercato. Incassati Gilardino e Biondini, deciso lo scambio di comproprietà con la Juve per Boakye e Immobile, il numero uno rossoblù ha spiegato di voler dare a mister Marino l’esterno sinistro d’attacco che serve (...)