In un mercato fiducioso buon recupero dell’S&P-Mib futures

P rosegue il rafforzamento della quotazione per l’S&P-Mib futures. Il derivato, dopo un violento ribasso della settimana di Pasqua con un minimo assoluto dell’anno a 29150, ha dimostrato una forte volontà di ripresa immettendosi in un canale rialzista. Il superamento del primo obbiettivo 31500 ha portato nella ultima seduta a toccare quasi il secondo a 32700. In due settimane il Fib ha recuperato ben 3500 punti, quanti ne aveva persi in altrettanto tempo, confermando una volta di più la tenuta del mercato, pur in presenza dell’affermazione di Ben Bernanke di una possibile contrazione del Pil Usa nel primo semestre del 2008. La forte volatilità, manifestatasi in questo periodo, è stata certamente un volano per la speculazione favorendo chi ha avuto nervi saldi. Ora, l’ipotesi di una prosecuzione del canale ascendente, verso quota 33930, non è molto lontana, tuttavia eventuali vendite per prese di beneficio o per aperture di posizioni short non dovrebbero modificare l’impostazione di fondo a patto di non uscire dal canale rialzista. Infatti solo quotazioni al di sotto di 30200, poco probabili, infrangerebbero la red-line con notevole preoccupazione.