Mercato: forti, giovani, belli e molto italiani

Secondo il sito francese Footmercato, Mario Balotelli, 19 anni, è il quarto maggior talento del mondo, al primo posto c'è Sergio Aguero dell'Atletico Madrid, 21 anni, valutato 45mln di euro. Balotelli precede Alexander Pato, 20 anni, 25 mln di valutazione come l'interista

Secondo il sito francese Footmercato, Mario Balotelli, 19 anni, è il quarto maggior talento del mondo, al primo posto c'è Sergio Aguero dell'Atletico Madrid, 21 anni, valutato 45mln di euro, al secondo Gonzalo Higuain del Real anche lui argentino, 21 anni, 35 mln di euro, al terzo il suo compagno Karim Benzema, 21 anni francese, 45 mln. Balotelli precede Alexander Pato, 20 anni, 25 mln di valutazione come l'interista, al sesto il 19enne montenegrino della Fiorentina Stevan Jovetic. Non è che i francesi siano i depositari della verità, ma nella top ten ci sono tre ragazzi della serie A, e questo ci fa digerire il resto. Tutti giovanissimi e blindatissimi, per ora. Il mercato si sta avvitando attorno a loro, i crack di domani, improvvisamente lo svizzero Haris Seferovic, diciassettenne centravanti campione del mondo under 17 con la sua nazionale, è già inseguito da mezza Europa, nonostante abbia una manciata di presenze con la 21 del Grasshopper e diversi osservatori siano abbastanza discreti nella sua valutazione. Da noi pare sia esplosa la caccia ai due difensori centrali del Bari Andrea Ranocchia e Leonardo Bonucci, entrambi del Genoa, il secondo di scuola Inter in comproprietà con il Bari. Assieme a Antonio Candreva 22 anni del Livorno ma di proprietà dell'Udinese, 12 mln di valutazione, e Davide Biondini, ventiseienne acquistato due stagioni fa da Masssimo Cellino per 1,4 mln e ora valutato 6, stanno tenendo banco a circa due mesi dall'apertura della finestra invernale di mercato. Forti, alti, giovani e molto italiani. Ranocchia viaggia sul metro e novantacinque, Enrico Preziosi ha già fatto sapere che a fine stagione rientra a Genova anche se i rumors di mercato lo danno già in orbita Juventus. Ma in buoni rapporti con Preziosi c'è anche Massimo Moratti e lo stesso Bonucci, 1,90m, è finito al Genoa nell'ambito dell'operazione che questa estate ha portato a San Siro Diego Milito e Thiago Motta. Un baratto che ha coinvolto diversi giocatori lasciando aperti futuri accordi.
Su Ranocchia ci sarebbe già un'offerta dei campioni di Germania del Wolfsburg di Armin Veh, una vera asta attorno ai due con il Ds del Bari Giorgio Perinetti che ha ammesso contatti: «Su Bonucci in realtà c'è molta attenzione da parte del Milan, d'altro canto proprio contro i rossoneri lui ha giocato la sua miglior partita della stagione». Adriano Galliani naturalmente ha già avuto modi di smentire annunciando, dopo l'acquisto del Pallone d'Oro del mondiale under 20 Dominic Adiyah, un mercato chiuso per gennaio. Ma non ci crede nessuno, il Milan ha chiaramento scoperto le sue intenzione e l'affaire Gourcuff, la vicenda Cissokho e l'emblematico Huntelaar, sebbene in chiaro-scuro, sono tutte operazioni che hanno avuto per protagonisti tutti ventenni. Come quella che vuole i rossoneri su Neymar da Silva Santos Junior, 17 anni, punta esterna della Seleçao. Sul giovane brasiliano ci sarebbe anche la Juventus, in patri dicono che sia più forte di Robinho, Pelè lo ha investito della sua successione, gli esperti aggiungono che sono almeno due anni che il Santos sta tentatdno di venderlo a una Europea mentra il prezzo del suo cartellino è già passato da 15 a 30mln.
Occorre sempre fare una tara sui giovani talenti, Antonio Candreva, ventiduenne del Livorno fresco di maglia azzurra, è lì a dimostrarlo. In nazionale è proprio piaciuto a tutti, a Livorno dicono che sono solo due mesi che fa il fenomeno. Magari è solo terrore di perderlo, magari è vero. Patron Pozzo ha già avvisato Spinelli che il ragazzo a giugno torna a Udine, se arriva un'offerta pesante per Gokhan Inler, Candreva ha il destino già scritto. Come quello di Marco Andreolli, 23 anni, 1,87, scuola Inter: dopo il giro d'Italia potrebbe tornare nuovamente a casa, dipende tutto da Rosella Sensi. La Roma vuole confermare Nicolas Burdisso, l'Inter attende, nel frattempo Andreolli nega di aver già firmato un accordo con il club di Corso Vittorio Emanuele. Ma anche il caso Marko Arnauovic è un'ulteriore conferma: «Lui è felicissimo di stare all'Inter, se non gioca dovreste chiedere spiegazioni a Mourinho - ha dichiarato il suo agente Robert Groener -. Una cosa è certa, lui non andrà da nessun altra parte, vuole restare qui». Ma Josè lo ha praticamente tumulato subito dopo l'amichevole con il Vaduz nonostante una doppietta. dell'austriaco. L'Inter ha l'obbligo di riscattarlo dal Twentee solo in caso di un numero minimo di presenze, probabilmente pagherà i 9 mln e lo girerà in prestito.