Mercato più tonico, prezzi in lieve miglioramento

Dopo le forti accelerazioni ribassiste di quest'ultimo periodo, questa settimana il future S&P/Mib tiene e si posiziona nella fascia alta tra 34000 e 35000. Si tira un sospiro di sollievo finalmente con una volatilità dei prezzi più contenuta. Per la prossima ottava si sono create le condizioni di un recupero in area 35100, il cui superamento darebbe vivacità al movimento ascendente con possibili estensioni a 35800. É presto per lanciarsi in una corsa agli acquisti. Tuttavia i prezzi delle azioni sembrano attraenti considerando i rendimenti offerti dalla prossima stagione dei dividendi. L'Enel ha annunciato un dividendo non inferiore a 0,49 euro per azione con un ritorno di circa 5,70% netto sull'investimento. Le Borse hanno dimostrato una sostanziale tenuta, complice la copiosa manovra espansiva dei tassi di interesse operata dalla Fed per combattere il rallentamento dei consumi in Usa. L'amministrazione Usa è consapevole che ad ogni crisi del mercato immobiliare corrisponde una decelerazione dell’intera economia. Il Fmi ribadisce questa preoccupazione. In Europa la media mobile a tre mesi sulla massa monetaria M3 ha mostrato un incremento del 12,1%.