Il mercato sposta Genoa-Teramo a mercoledì sera

Luca Russo

Un mercato può ancora far spostare una partita di calcio. Contrariamente a quanto successo quest'anno in serie B con le polemiche del sabato pomeriggio tra comuni e isituzioni calcistiche, la Lega di Serie C ha infatti deciso che Genoa-Teramo, inizialmente programmata per mercoledì 21 dicembre alle 14.30 come il resto della giornata di serie C, «in relazione alla concomitanza del mercato rionale nella piazza antistante lo Stadio Comunale» è stata spostata alle 20.30.
Ma prima di quel match c'è da affrontare domani il Cittadella. Ciccio Grabbi sofferente alla caviglia non ce la fa, ma in fondo questa volta il Genoa può permettersi anche di non forzare le tappe del suo recupero. Contro i veneti almeno nel reparto offensivo Giovanni Vavassori avrà l'imbarazzo della scelta. Scontato l'impiego di Marco Rossi, saranno in quattro a contendersi gli altri due vertici del tridente: Zaniolo, Sinigaglia, Greco e Caccia.
Come sempre però il tecnico rossoblù si riserverà solo all'ultimo di decidere la formazione dopo l'allenamento che la squadra sosterrà nel pomeriggio di oggi a Castelfranco Veneto, mantenendo tutto il gruppo in tensione contro un avversario in salute. Nelle ultime sei gare il Cittadella allenato da Foscarini ha totalizzato undici punti e non perde da tre incontri.
Il match verrà diretto da Massimiliano Velotto di Grosseto che ha già arbitrato i rossoblù contro il Pizzighettone.