Mercedes, in 5mila accettano di uscire

I tagli di personale alla Mercedes procedono spediti. A oggi il Mercedes Car Group (DaimlerChrysler) ha già accolto la richiesta di uscita volontaria da parte di 5mila addetti, che rientrano nel conto degli 8.500 tagli occupazionali previsti in Germania entro la fine del 2006. Lo ha comunicato in una nota la stessa DaimlerChrysler. «Questo significa che circa il 60% dell’obiettivo di 12 mesi è stato raggiunto solo tre mesi dopo l’avvio del programma volontario», ha precisato la compagnia. Marina Raptis, portavoce del gruppo, ha sottolineato che erano stati stanziati 950 milioni di euro per far fronte agli 8.500 esuberi, che significa un incentivo medio di 112mila euro per lavoratore anche se bisogna ricordare che l’importo finale dipende dall’anzianità di servizio.