«Mercedes ha il diesel più pulito»

nostro inviato a Detroit

Dottor De Cesaris, lei arriva dal gruppo Bmw. Mettiamo a confronto la filosofia di Monaco con quella di Stoccarda...
«Mercedes e Bmw - risponde Gianfranco De Cesaris, da pochi mesi direttore generale di Mercedes Benz-Italia - lavorano nel settore del premium con grande intensità e rappresentano, come qualità e immagine, qualcosa di molto importante nel mondo dell’automobile. Per quanto riguarda Mercedes in queste settimane la gamma prodotti è oggetto di importanti novità, come l’arrivo della Classe C station wagon e la presentazione, a Detroit, della GLK Vision. A Stoccarda c’è un’attenzione maggiore verso il lusso».
Come sarà, quest’anno, la sfida nel «premium» tra voi, Audi e Bmw?

«Intensa. Partiremo nei prossimi giorni con la presentazione della Classe C station wagon a cui seguiranno la SLK che si ripresenta con 650 parti completamente nuove per arrivare alla GLK, modello da cui ci aspettiamo un grande contributo ai risultati in Italia».
E anche qui sarà sfida con le rivali, in particolare con la X3 di Bmw...
«GLK si inserisce nel segmento occupato da X3. Il nostro modello, comunque, si distingue per la personalità e la tecnologia. È un’auto ricca di novità sotto questo aspetto. Prendiamo, a esempio, l’agility control, sistema di sospensioni che garantisce un’ottima dinamica di marcia e agilità. Vi troviamo anche l’innovativo sistema di sicurezza preventiva Pre-Safe, capace di individuare la criticità di una situazione di marcia e di entrare in azione immediatamente per fornire una protezione ottimale ai passeggeri».
GLK sarà disponibile entro l’anno?
«Direi dall’autunno».
Mercedes, Smart e Maybach: il gruppo Daimler, ceduta Chrysler, ha ora questi tre marchi...
«A Roma si respira un’aria di forte concentrazione sul core business. Abbiamo chiuso un 2007 di successo, registrando il record assoluto di vendita. Ora affrontiamo il 2008 con grande fiducia».
L’anno che si è appena concluso è stato memorabile per Smart, alle prese ora con l’avventura sul mercato americano...
«In Italia sono state immatricolate 31.800 Fortwo, considerando che il nuovo modello è stato lanciato a marzo. Ma non dimentichiamo le novità tecnologiche in funzione dell’ambiente, come il sistema micro hybrid drive che permette alla vettura di consumare circa l’8% in meno di carburante nel ciclo combinato e addirittura il 20% circa in meno in città, abbattendo drasticamente le emissioni di Co2».
E poi c’è il vostro fiore all’occhiello: il Bluetec, la tecnologia Mercedes grazie alla quale gli americani stanno scoprendo i pregi del diesel...
«In America, grazie al Bluetec, il volume di vendite di vetture diesel è cresciuto dell’11%. Bluetec, del resto, è il diesel più pulito sul mercato e già allineato alle future norme anti-inquinamento».