Merck per le famiglie

Anziché chiamarlo «Dizionario» hanno voluto definirlo «Manuale». Ha gli stessi scopi: parlare delle malattie più note e di quelle meno note (in tutto 1.200) con un linguaggio chiaro e accessibile a tutti, non solo agli specialisti. Per questo è facile prevedere che il nuovo «Manuale Merck per la salute» (editore Springer) sarà molto consultato. Come afferma in una delle prefazioni il professor Umberto Veronesi «nel campo della salute c’è bisogno di sapere, questo manuale è quindi utile».
I trecento autori di questo Manuale, concordi nel ripudiare l’autoprescrizione, si sforzano di trattare i grandi temi della Medicina contemporanea non solo con grande competenza ma anche con senso di responsabilità. Nelle 25 «sezioni» del libro ogni patologia - da quelle cardiovascolari a quelle ginecologiche, dai tumori alle allergie - viene presentata con gli aggiornamenti. Vale la pena ricordare che il primo «Manuale Merck di diagnosi e terapia» fu pubblicato negli Usa nel 1899.