Meredith, il pg: "I tre restino in cella"

Il procuratore della Cassazione chiede la conferma della custodia cautelare per Amanda Knox, Rudy Guede e Raffaele Sollecito. La decisione è attesa in serata

Roma - Devono restare in cella. Questa la richiesta del procuratore generale per Rudy Guede, Raffaele Sollecito e Amanda Knox. Nell’ambito del procedimento sull’omicidio della studentessa inglese Meredith Kercher, il pg della Cassazione Sante Consolo ha chiesto ai giudici della prima sezione penale di rigettare il ricorso avanzato dagli avvocati di Raffaele Sollecito, dell’americana Amanda Knox e dell’ivoriano Rudy Guede e quindi di confermare la loro custodia in carcere. Lo dicono fonti giudiziarie, spiegando che la decisione dei giudici è attesa in serata. Le ordinanze di custodia cautelare disposte dal gip per i tre erano state confermate dal tribunale del riesame di Perugia. Amanda, Rudy e Raffaele sono indagati in concorso nell’omicidio della studentessa inglese Meredith Kercher, avvenuto la notte del 2 novembre scorso in una casa nei pressi dell’Università per stranieri a Perugia.