«Meritato riconoscimento»

Il presidente della Corte costituzionale, Annibale Marini (nella foto), ha rivolto al nuovo capo dello Stato «i più fervidi auguri a nome della Consulta e i più sinceri rallegramenti» per la sua elezione alla «suprema magistratura della Repubblica». Secondo Marini, l’elezione «è il legittimo e meritato riconoscimento di una vita interamente spesa al servizio del Paese e delle istituzioni democratiche. La sua persona rappresenta sicura garanzia per la difesa dei valori costituzionali del nostro Paese».